Giovanni Testori

GRANDE CICLO
1968 Le Teste del Battista
Tra il giugno e l'agosto del 1968 Testori realizza una serie di 73 disegni a penna stilografica raffiguranti la testa di San Giovanni Battista. Le 73 immagini, pubblicate solamente nel 1987, sono concepite durante la stesura del monologo teatrale 'Erodiade' e probabilmete sono precedute da 9 Teste disegnate a piena pagina direttamente sui quaderni manoscritti del dramma. Contemporaneamente Testori sviluppa lo stesso tema anche in acquerello. Il soggetto brutale e violento della testa decapitata è riproposto con continue e piccole variazioni. La maschera sanguinante del volto è esasperata e deformata a tal punto da trasformarsi in alcuni casi in un cumulo irriconoscibile di carne in decomposizione. Questa serie di disegni, in cui il tratto grafico è declinato in tratti neri fittissimi, Testori raggiunge uno dei momenti espressivi più alti della sua intera produzione.
Scroll to Top