Giovanni Testori

GRANDE CICLO
1944 Le Laude
Nel 1944 Testori seleziona 20 disegni per un'edizione illustrata del "Le Laude" di Jacopone da Todi, pubblicata dalla casa editrice Gorlich nel 1945. Si tratta di figure stilizzate dalle linee essenziali e filiformi, tracciate ad inchiostro, pubblicate a piena pagina e affiancate al testo. Testori si fa ispirare dai versi del "Le Laude" rappresentando immagini che richiamano le situazioni descritte, soffermandosi soprattutto sulla figura del Cristo crocifisso. L'evidente matrice Matissiana è resa con uno stile secco e grafico.
In allegato alle prime quaranta copie dell'edizione (numerate da I a XL) sono contenuti dei disegni originali firmati da Testori. Oltre ai 20 disegni originali selezionati per "Le Laude" ce ne sono altrettanti che vengono inclusi come allegati nelle restanti 20 copie.

Le immagini tratte dalle tavole del volume sono intitolate col numero romano della laude a cui sono affiancate (nel caso in cui esistano più immagini relative ad una medesima laude lo si è indicato con una progressione alfabetica), i disegni originali sono invece introdotti dall'indicazione di "allegato" (A) e un'indicazione numerica progressiva.
Scroll to Top