Giovanni Testori

ALTRE RELAZIONI
1948 Gli evangelisti
Nel 1948 Testori propone ai Padri Serviti di dipingere le vele della cupula presbiteriale della chiesa di San Carlo al Corso a Milano. Di questi quattro affresci rappresentanti i quattro simboli degli evangelisti sono conservate solo le riproduzioni fotografiche realizzate a ponteggio ancora montato. Come ricorda Carlo Bassi - allora molto vicino a Testori - la commissione, procuratagli dai padri serviti Camillo De Piaz e Davide Maria Turoldo, si basava su un accordo piuttosto insolito: Testori si impegnava a eseguire a sue spese gli affreschi con i simboli degli evangelisti; terminato il lavoro, i padri serviti avrebbero stabilito se gli affreschi fossero o meno convenienti all'ambiente della chiesa. Nel caso in cui non fossero piaciuti ai padri, Testori si impegnava a coprirli a sue spese. Le forme cubiste, segnate da contorni di linee pesanti, vennero giudicate inadatte ad affiancare la cupola affrescata da Angelo Inganni nel 1864. Nel 1949 sui dipinti murali di Testori venne stesa una mano di vernice bianca che tuttora li ricopre.
Scroll to Top